Accadeva il giorno.

Giorgio Armani
Giorgio Armani

11 luglio 1934 nasce Re Giorgio Armani.

Proprio ieri mentre scuriosavo un po’ su Facebook ho trovato una frase che pressappoco diceva così: “Non voglio riempire armadi di scarpe ma di libri…” Come dire che c’è chi preferisce l’apparire, e chi preferisce essere.

Ebbene io credo che questi due aspetti possano convivere, perché a me piacerebbe avere entrambi… Amo leggere, fantasticare, sognare ad occhi aperti, ma altrettanto amo la moda. Mi affascina molto questo mondo perché non è solo apparenza. Se ci fermassimo solo li, dimostreremo che non si è capito nulla della moda, ne tantomeno di tutto quello che ci sta dietro:

  • ispirazione, che può essere un libro un viaggio un quadro
  • tessuti, perché si fa presto a dire è un pezzo di stoffa
  • taglio e cucito, perché queste sono forme di arte, ci vuole una grande conoscenza e tano studio.
  • e tutto quello che ci sta nella creazione dei vestiti, a maggior ragione nel mondo dell’Haute Couture..

Per questo, e non solo, oggi mi piace dedicare il mio post ad uno dei più geniali ed affascinanti stilisti ITALIANI del ventesimo secolo Re Giorgio Armani.

 

Il suo stile è inconfondibile, ispirato al cinema in bianco e nero e alle atmosfere dell’America degli anni venti e trenta (avete mai letto/visto Il Grande Gatsby?), sceglie tagli puliti e colori freddi: beige, grigio, ma soprattutto il BLU-ARMANI. Altro simbolo la Giacca che diventa la protagonista del tailleur di taglio maschile anche per le donne. Infine un’altra fonte di grande ispirazione per Armani è la cultura orientale e araba: camicie con colletti alla coreana e cappotti simili a djellaba.

Questo e non solo è Armani.

Buona occasione per parlare anche del suo libro: I CRETINI NON SONO MAI ELEGANTI. Giorgio Armani in parole sue.

Non ho mai letto una bibliografia ne una auto-bibliografia, non so perché ma ho sempre preferito romanzi e noir.. Ma credo sia ora di introdurre generi nuovi..

Voi che ne pensate? Sarà un libro interessante? Qualcuno di voi lo ha già letto? Lo consigliereste all’amica fashion?

Compie 80 anni nel 2014 e da più di 40 ha rivoluzionato il nostro modo di vestire e di pensare alla moda. Ma Giorgio Armani non è solo pura creatività, bensì un imprenditore appassionato con una precisa visione del futuro, che lo ha portato a valorizzare le proprie radici, ma anche a non lesinare critiche ai colleghi e al sistema, che spesso soffoca i veri innovatori. In questo libro Paola Pollo, firma del “Corriere della Sera” e profonda conoscitrice del mondo della moda, traccia un ritratto a tutto tondo dell’Armani stilista e imprenditore, attraverso le affermazioni più significative da lui fatte nel corso della sua lunga e importante carriera sui temi caldi della creatività e dell’impresa.

Editore:Rizzoli

 

Fatemi sapere, ma io credo che potrebbe essere un buon libro da mettere sotto l’ombrellone!!!!

 

See you soon

Annunci