Pasqua è alle porte…

Pasqua si sa è un po come Natale… anzi forse peggio, e ve lo dimostrerò:

  • Dopo 40 giorni di quaresima finalmente basta, possiamo abbuffarci: colombe e uova di cioccolato come se non ci fosse un domani!!!
  • A Natale si ha tutto il tempo (si fa per dire) per rimettersi in riga ed in forma per l’estate, ma a Pasqua oramai si sente il profumo di mare e aimè tempo non ce n è più! 😢
  • A Pasqua si comincia a scoprirsi e aimè braccia e gambe non molto toniche e bianchicce che purtroppo ci  il lungo inverno passato da divanati ci ha regalato non sono un bel vedere…

Quindi che si fa? Bhe innanzitutto mai buttarsi giù di morale ed iniziare a fare qualsiasi cosa che ci possa aiutare a rimetterci in forma almeno un pochino… 

Quindi Pasqua campanello d’allarme ci ricorda che bisogna uscire, camminare, passeggiare, correre, andare in bicicletta insomma bisogna muoverci! 

Per questo una delle mie idee Pasquali è rinunciare a pranzo di pasqua e pasquetta ed immergermi nella natura!! Mare o monti che siano non è importante, ciò che per me importa è stare con chi mi vuol bene e muovermi all’aria aperta.

Golia il mio cane/bimbo in questo mi da sicuramente una mano!
Lui è quasi sempre con me.

Quindi ragazzi che farete? Dove andrete? Idee son ben accette!!! 

See you soon.

Ci vuole tempo

Purtroppo sono nata con la maledizione dell’impazienza. 

Il mio proposito per il 2017 è crescere! Si imparare dai mille errori che ho fatto e crescere. Gli errori non si cancellano rimangono li, nei giorni negativi ti ricordano tutto ciò che hai perso o che avresti potuto avere se avessi fatto una scelta differente, nei giorni positivi ti fanno apprezzare di averli fatto. Ebbene con gli errori bisogna convivere, analizzarli, capire perché si sono fatti senza trovare inutili scuse anche perché alla fine dobbiamo fare i conti con noi stessi.

Per capire però ci vuole pazienza e tempo. A volte nell’immediato non si vede soluzione ma se si ha l’l’accortezza di aspettare allora tutto diventa più chiaro. Ecco cosa mi manca: sapere aspettare. Sono una di quelle che vorrebbero avere tutto e subito altrimenti niente. 

Nello studio nella vita nella palestra… si in tutto. Se faccio 1000 squat voglio un culo alla Charlize Theron..ma aimè non va proprio così. 

Però i cambiamenti avvengono bisogna solo aver pazienza e costanza, mai abbattersi mai nollare andare avanti a testa alta..certo ogni tanto si cade si inciampa, ma magari trovi qualcuno che ti ptende per mano e che ti accompagna anche se per poco… 

Ecco cosa ho capito in queste belle giornate di marzo…ci vuole tempo.

Cortona

Venerdì 11 settembre 2015 partenza per una insolita gita fuori porta con il gruppo donatori di sangue Fratres Mulazzo!!!
Prima tappa: CORTONA.

image

Bellissima cittadina posta su un altura che domina il lago Trasimeno presso i confini orientali della val di Chiana. Virgilio la volle fondata dal mitico Dardano, fu probabilmente un centro fortificato dagli Umbri, passato agli etruschi di cui venne importante centro Lucumonia, divenne poi centro romano ed infine Fiorentino.
Costruita su un contrafforte del monte S.Egidio è cinta da mura poderose, levigate dai secoli e dal vento, nelle quali si aprono le antiche porte.

image

Arrivati in paese visitano le chiese più importanti la ex chiesa di San Benedetto, chiesa di San Filippo, chiesa di santa Maria Assunta, chiesa di San Francesco, chiesa di San Antonio, chiesa di San Nicolò, per arrivare a bellissimo santuario di Santa Margherita. In questo santuario sono conservati ancora i resti della santa in una bellissima teca in vetro.

image

Dopo una bella camminata tutta in salita siamo poi arrivati alla fortezza di Girifalco dove la vista è davvero mozzafiato!!!!

image

Scendendo per tornare al pulman infine abbiamo incontrato il bellissimo mosaico nella chiesa di San Marco.

image

Ecco questa è la prima tappa!!!
See you soon

Giovanna Style

Ciao ragazze,
oggi un post un po diverso… Come si usa dire Mente sana in Corpo sano!! Perciò armata di volontà inizio il mio periodo detox.
In pieno Venuta Style seguirò un piano alimentare più sano ed equilibrato, cercherò di evitare tutti gli stravizi, sperando che l’estste li porti via con se… Ma non solo aggiungeró un super allenamento in palestra che prevede momenti cardio, di tonificazione e pilates!!

E voi ragazze che ne pensate??? Che farete per il rientro? Avete previsto pure voi un piano come il mio???

Per oggi metterò solo un piccolo assaggio… Ossia una bella merenda composta da pesche (ottime perché di stagione) ed un infuso… È importante bere perciò tisane,tè, infusi, camomilla e valeriana saranno miei fedeli alleati!!!

image

Comunque non posso non parlare anche del mio libro in lettura… Un cappello pieno di ciliegie di Oriana Fallaci!! Che dire sono circa a metà ed è bellissimo!!!! Appena finito posterò una positivissima recensione!!!

See you soon

La libreria dei nuovi inizi

image

Anjali Banerjee

In un mondo che ha perso ogni magia, forse c’è ancora un luogo dove è possibile sognare: tra le pagine di un al bro.

Aggirandomi tra le vie di un piccolo paese addobbato a festa vengo attratta da un cartello giallo con una scritta nera… No non diceva Addio bocca di rosa con te se ne parte la primavera, ma aveva una freccia con la scritta Libreria. Entro nel vicolo, salgo qualche scalino e nella piccola piazzetta uno stand di libri, mi avvicino e sollevo un libro. Il libraio mi guarda, mi osserva e mi chiede cosa sto cercando. Solo allora realizzo che non lo so… In quel momento sorride e mi porge un libro.. 9,90€ lo compro, lo infilò in borsa e vado incontro alle mie amiche.
Dopo un paio di giorni iniziò questo bellissimo libro e lo divorò. Jasmine per de vita, come gli autori della piccola libreria. Anche lei trentenne con una dolorosa storia finita alle spalle e tanta paura di ricominciare, di lasciarsi andare…
Non il solito romanzo, fantasy oserei dire, una overdose di speranza perché non si sa mai cosa ti riserva il destino, ma nemmeno un libro.

Voto 9,5

E voi l’avete letto? Cosa ne pensate???

See you soon

Anime di vetro

Falene per il commissario Ricciardi

Maurizio De Giovanni

Settembre anni 30, l’aria calda dell’estate avvolge Napoli ed i suoi abitanti, tranne il commissario Ricciardi e mentre un ragazzo canta una canzone d’amore egli non riesce a trovar pace.

Settembre. La memoria del caldo, la promessa del fresco. Finestre aperte, finestre chiuse.

Chiuso all’amore, alla gioia, alla vita il commissario Ricciardi si trova ad idagare su un caso oramai chiuso da mesi seguendo, ancora una volta il proprio istinto, ma senza più vedere quello che è il fatto…

Poi la coscienza si siede, acquattandosi nella notte. E cede il passo ai sogni confusi. E agli incubi disperati.

Lo accompagnerà in questa insolita indagine il Brigadiere Maione ed entrerà un nuovo personaggio Bianca contessa di Roccaspina donna bellissima, all’apparenza altera. L’unica che non abbassa lo sguardo di fronte agli occhi di ghiaccio del commissario.

Rimasero così per qualche secondo, gli occhi viola in quelli verdi, l’una affacciata sull’abisso della solitudine dell’altro, in un contatto profondo e consapevole, quasi fossero stati una cosa sola.

Senza dimenticarci della bella e lasciva Livia, e della dolce Enrica…

Aveva bisogno di un po di orizzonte, e di azzurro. L’azzurro era il colore di quella città, diceva il padre. La vedi tesoro? Azzurro il cielo, per quasi tutto l’anno. Azzurro il mare, che spunta inatteso dietro le curve, o alla fine di una salita. Azzurra la luce che entra nelle case, dalle finestre o anche dai portoni, appena li apri. Una città azzurra. Quindi per trovare equilibrio e serenità, le diceva, cerca l’azzurro. Starai subito meglio.

Il ragazzo canta ancora, di fuoco e falene, davanti solo il mare calmo ed immenso.

A che serve tutto questo mare, me lo sapete dire? A che serve, il mare?

Libro bellissimo che dire.. io oramai sono follemente innamorata del commissario Ricciardi… ma quale delle donne mi sento più vicina? Di questo ho deciso parlerò nel mio prossimo post… LE DONNE DEL COMMISSARIO RICCIARDI.

Voto libro 9

see you soon

Poi pensò al mare.

Pesadelos Desaparecem

IMG_20150223_122039

La musica ci accompagna sempre nella nostra vita ogni momento (bello o brutto) ci torna in mente quando ascoltiamo quel motivo… penso alle hit dell’estate al mare alle feste a quel ragazzo conosciuto in discoteca (albatros)… penso al primo amore, e a tutti quelli che lo seguiranno ed ognuno avvrà una colonna sonora diversa (quella tua maglietta fina…)

A seconda degli stati d’animo, delle sensazioni, del tempo la musica cambia si fa più dolce più intensa, più ritmata piu malinconica… E’ come una tempesta prima il lampo che ci avverte poi il tuono comincia a ritamre una pioggia forte ed incessante.. ma poi tutto passa e rimane quel battito leggere della pioggerella e tutto finisce con un bel ARCOBALENO…

Come un ragazzo sul suo letto una chitarra e la sua canzone, la passione la voce il ritmo lo sguardo la malinconia la pelle d’oca e gli incubi scompaiono … pesadelos desaparecem…

Liberi noi

Parigi 7 gennaio 2015

ATTACCO ARMATO ALLA SEDE CHARLIE HEBDO

ATTACCO ARMATO ALLA LIBERTA DI ESPRESSIONE

Oggi è  il 13 gennaio e mi sono presa un po di tempo prima di esprimere il mio pensiero.

Ogni fatto di cronaca nera aumenta la sfiducia in questo mondo Storto.

Ho deciso di non esprimere un giudizio universale, ma di dare piena solidarietà alle vittime e alle loro famiglie.

In questi giorni sto leggendo Gente di Dublino di Joyce e nella prefazione di Daniele Benati leggo…

Da un lato non è possibile esimersi dal constatare la difficoltà  che  in genere i grandi libri incontrano nell’oltrepassare la barriera ediroriale che li divide dal pubblico.

Nel caso di Gente di Dublino di Joyce per oltre dieci anni tenne all’erta i doganieri  di Gran Bretagna e Stati Uniti, paesi in cui ne era vietata la pubblicazione e la vendita, quasi si trattasse di una pericolosamerce di contrabbando.

Ebbene limitazioni alla libertà di espressione ce ne sono sempre state, e nei confronti di molti… Credo che ognuno di noi ha il diritto a potersi esprimere, ma senza dimenticare il rispetto per gli altri.

IO SONO NATASKA

see you soon

Lottare sempre

image

#InsText
Oggi ascoltavo la nuova canzone di Mengoni Guerriero, e pensavo a quanto sia bello avere qualcuno che lotti per noi…
Ma prima ancora bisogna imparare a lottare per noi stessi… Solo così potremo essere d’aiuto agli altri…

Oggi comunque è stata una giornata di #bookshopping…

Stay tuned

La luna blu. Il percorso inverso dei sogno.

Massimo Bisotti

Dichiarazione d’amore all’amore.

Questa è cio che accade a Meg, giovane torinese troppo impegnata per fermarsi di fronte all’amore.

È  un romanzo che consiglio a chi è  innamorato, a chi crede nell’amore e a chi come me sogna ad occhi aperti. È  uno stimolo a sognare e a credere  nei sogni.

Credo che l’amore abbia un punto di non ritorno, un punto che una volta varcato non ci permette di tornare indietro.

Questo è  l’inizio di questa bellissima dichiarazione d’amore all’amore, all’essere innamorati.

L’amore se lu rubi ti ruba l’anima.

Anziché scegliere di diventare saggi dovremo provare ad essere felici.

Perché spesso la ragione ci dice una cosa…ma il cuore non l’ascolta mai…

Chi non crede nell’impossibile non ama abbastanza.

E t’innamori quando non dovresti e non t’innamori quando si può.

Essere amore è  sostenersi a vicenda in un cammino comune.

È  ovunque buongiorno quando ti sveglia l’amore.

Queste frasi del libro sono davvero bellissime e fanno capire quanto questo sentimento sia totalizzante.

Mi piace pensare che i dėja  vu siano la coincidenza precisa con l’appuntamento che abbiamo avuto in sogno.

Meglio l’illusione dell’infinito che la certezza del niente.

La vita è  una ricchezza da spendere e non da conservare. Hai sempre il dovere di ridere di te stessa, di assaporarti come un cioccolatino per scoprire che donarlo ha poi lo stesso gusto fondente che lascia sulla lingua un buon sapere.

E ridere pr la prima volta nell’accorgerti cue quando s5ai bene smetti tutti i costi risposte, smetti di chiedere e volere a tutti i costi risposte, smetti di tormentqrti i capelli in attesa di qual osa che non sai cos’è.

Aver paura d’innamorarsi di qualcuno ogni tanto è  gia un po amore silenzioso.

Le finestre nei sogni si aprono al contrario. Allora  forse dovrei lasciar fare un percorso inverso ai miei sogni.

In questo mondo dove troppo spesso non abbiamo tempo per sognare, sovremo ricominciare a farlo.. perché  forse dal sogno nascerà  qualcosa di bello.

Se morirò,  vorrei rinascerecon te.

Resterai, denro intorno.

E così  oggi ti dedico un’emozione,  viscerale,  cosmica, dolce amara follia.

Preferisco una curva spericolata piuttosto che una retta via.

Un po come la vita spericolata di Vasco…

E comunque cui non crede alle coincidenze del cuore le perde.

E se pr un attimo, mentre aspetti un treno o un aereo, ti si fermerà  il cuore, non ti spaventare, è  solo amore che passa nei ricordi.

E ti torna in mente d’improvviso momenti cosi lucidi cosi veri ma passati ma la cosa sorprendente è  che in questi ricordi non c e tristezza o malinconia ma piuttosto felicita, quella felicità di averli vissuti fino in fondo.  NON RINUNCIARE A QUALCOSA CHE VUOI VERMAENTE. È  DIFFICLE ASPETTARE, MA È  PEGGIO RIMPIANGERE.

Di tutte le vere presenze tu mi sei vera nell’assenza.

L’amore mette un ordine segreto al nostro caos.

Il paradosso di alcuni sentimenti è che tanto piu sono assurdi, ingestibili, impossibili, arenati in crateri lontani, tqnto piu sono solidi nell’essenza del rimanere. Sei rimasta. Dentro, intorno.

Al diavolo il cervello, voglio un amore vero anche se impefetto.

Per una volta scelgo di essere ottusamente determinata, stupidamente corqggiosa e insensatamente sicura.

Il più  bel ricordo che vorrei avee con te? Domani. La nostra notte preferita deve ancora venie.

Abbiamo una vita sola. Regalando il nostro temepo, regaliamo la nostra vita. Di piu prezioso non abbiamo niente.

Il tempo è nla cosa più  preziosa che abbiamo e che possiamo donare…

Casa è  ovunque si abbia voglia di tornare.

Dice una leggenda che se non riesci a dormire la notte è  perché  sei sveglio nel sogno di qulcun altro.

Così  si conclude questo bellissimo saggio sull’amore!! ♡ ♡ ♡

voto libro 10

FAVOLOSO!!!!!